Farmacie Sicure
Senza Ricetta Farmacie
Teléfono:
Chiamate Internazionali:
Il tuo carrello
$ 0.00

Sindrome di Priapo: erezione prolungata, notturna, significato e cura

Il detto “Dio dà il pane a chi non ha i denti” viene spesso applicato scherzosamente quando si parla di persone affette da erezioni lunghe e persistenti, considerate quante ricerche vengono fatte con cadenza quotidiana per risolvere il problema opposto.

In realtà non è tutto oro ciò che luccica: la persistenza di uno stato di rigore al proprio membro è una condizione cronica, dolorosa e a cui va trovata una soluzione. Cerchiamo di approfondire questa tematica nei prossimi punti.

Priapismo: significato del termine

La Sindrome di Priapo o semplicemente “Priapismo” è una condizione in cui il membro maschile rimane in stato di erezione per un arco di tempo molto esteso (solitamente per più di quattro ore) anche senza alcuna stimolazione che ne giustifichi la presenza.

Il termine deriva dal dio greco Priapo, una divinità che in seguito venne adottata anche dalla mitologia romana, il quale veniva raffigurato con una caratteristica particolarmente evidente: un fallo di notevoli dimensioni. Al punto che l’animale simbolo di questa divinità è l’asino, a causa delle dimensioni comuni là sotto.

Le cause di un’erezione prolungata: il priapismo notturno

Il Priapismo si presenta in genere in tre forme diverse, divise tra di loro per la causa scatenante di questa condizione. Parleremo del Priapismo venoso nell’ultima parte di questo focus, per il momento concentriamoci sulle circostanze più comuni.

La prima è quella definita Priapismo Arterioso che si viene a verificare a seguito di un trauma a tessuti del pene e dalla rottura di un’arteria al suo interno. In genere non ci sono conseguenze in questi casi proprio a causa del sangue portato dall’arteria, il quale si presenta ricco di ossigeno (la storia cambia in quello venoso).

Articolo Correlato: Kamagra oral jelly, gel 100 mg: scopri il prezzo d'acquisto

Un secondo tipo di Priapismo è quello definito “doloroso essenziale” il quale ha origine in disturbi psicologici e la sua causa non va ricercata in problemi fisici e/o organici. Come molte disfunzioni dell’apparato genitale, infatti, anche in questo caso abbiamo l’apporto della mente alla questione.

Talvolta questa condizione, senza alcun collegamento con sogni erotici, si verifica solo nelle ore notturne per poi regredire durante il giorno. In questo caso si parla di Priapismo Notturno.

Priapismo: perché e come curarlo

Il Priapismo è una condizione rara e dolorosa: al di là delle facili battute che è possibile fare su questa presunta “fortuna”, in realtà il paziente prova molto disagio e può incorrere in danni permanenti ai tessuti se la condizione si protrae per troppo a lungo.

I due casi che abbiamo visto in precedenza in genere non prevedono un intervento chirurgico (soprattutto nel caso del doloroso essenziale, in quanto psicologico) mentre è spesso richiesto per quello di carattere venoso.

In questi casi può essere necessario rimuovere parte del versamento di sangue venoso prima che esso causi una scarsa ossigenazione dei tessuti per poi prevenire la ricomparsa tramite l’inserimento di uno shunt (un meccanismo che permette lo scorrimento libero del sangue).

Ovviamente ogni caso è diverso ed è sempre raccomandabile contattare di urgenza un dottore in caso di erezione prolungata.

Cosa è il Penes Venosos

Il terzo tipo di Priapismo, quello venoso, ha cause diverse ed è il più grave per questo è bene intervenire immediatamente se si sospetta la sua presenza. Tra i fattori scatenanti: forme tumorali, psicofarmaci, droghe e anemia.

Il mio account