Farmacie Sicure
Senza Ricetta Farmacie
Teléfono:
Chiamate Internazionali:
Il tuo carrello
$ 0.00

Preservativo maschile: efficacia, sicurezza e percentuali di successo

È più che giusto porsi domande sull’efficacia e il funzionamento di un metodo contraccettivo. Parliamo del preservativo, forse il sistema più diffuso in Italia accompagnato dalla pillola femminile. Per analizzare a pieno il quadro dipinto dal “cappuccetto”, è necessario capire innanzitutto lo scopo con cui nasce.

Se infatti parliamo di un sistema addito ad evitare delle gravidanze necessarie, questo è solamente uno degli aspetti e dei ruoli che gioca il preservativo nella lotta al sesso sicuro.

A cosa serve il preservativo maschile

Il preservativo ha principalmente due funzioni: la prima è quella, come abbiamo già accennato in precedenza, di evitare una gravidanza indesiderata. Infatti, in genere, all’interno di questo piccolo “impermeabile” si trova un rivestimento fatto di crema spermicida che oltre a contenere l’eiaculazione al suo interno grazie ai limiti del lattice, agisce immediatamente per scongiurare qualsiasi pericolo associato.

Articolo Correlato: Viagra generico in farnacia online senza ricetta a ottimo prezzo con Sildenafil da 100 mg

Molte persone credono che il preservativo esaurisca il proprio compito con quanto abbiamo appena elencato, ma non è così: lo scopo principale del preservativo è quello di schermare i due amanti dalla trasmissione di eventuali malattie sessuali.

Non per niente il preservativo viene utilizzato largamente anche da coppie dello stesso sesso, là dove la gravidanza non è un rischio contemplato. In un periodo storico in cui l’HIV continua a far sentire la sua presa, il preservativo diventa quindi uno scudo inseparabile (soprattutto per chi condivide più partner).

Sicurezza del preservativo maschile

In termini di sicurezza è bene dividere l’argomento in due cerchi più grandi: da una parte troviamo la percentuale di successo di cui parleremo in conclusione di questo testo, dall’altra parliamo dei problemi che possono essere legati all’uso stesso del lattice.

In realtà non ci sono rischi di sorta, se non l’allergia appunto al lattice di cui sono composti i preservativi che può dare origine a sfoghi cutanei e a cui è necessario prestare attenzione nel caso appaiano sui genitali.

Preservativo al contrario: la risposta femminile

Curiosamente, per quanto il suo utilizzo non sia altrettanto diffuso, esiste il preservativo femminile: questo funziona al contrario. Viene esteso e inserito nel canale vaginale, dove fungerà da “rete” per intrappolare il liquido seminale dell’uomo, prima di essere estroflesso e gettato via al termine dell’atto.

Articolo Correlato: Levitra originale 5, 10, 20 mg, online senza ricetta a prezzo imbattibile

Il preservativo femminile è solo uno dei tanti metodi contraccettivi disponibili per il sesso gentile.

Efficacia del preservativo maschile: percentuale di successo

Parlando di successo del metodo è necessario fare una distinzione tra percentuale teorica ed effettiva. Teoricamente il preservativo rimane uno dei metodi più diffusi e sicuri, con una percentuale di successo del 99.9% (non esiste metodo che garantisca il 100%, se non l’astensione).

In realtà questa percentuale cala di una decina di punti percentuale, assestandosi attorno agli 80/90% a causa di una serie di fattori di cui è necessario tenere di conto.

L’azione sconsiderata dell’uomo ne è uno dei maggiori: utilizzare lo stesso preservativo per più atti, per penetrazioni diverse, il danneggiamento durante l’apposizione, la scadenza, come è stato conservato (tenuto nel portafoglio tende a scaldarsi e a correre un maggior rischio di rottura) sono tutti elementi pericolosi che tendono a minare la percentuale di successo del preservativo.

Il mio account